Prima esplosione stellare del 2012

La prima supernova dell’anno è stata avvistata un paio di settimane fa nella costellazione del Leone. Catalogata come “2012A” nella galassia NGC 3239, è stata ripresa in questa immagine che vediamo qui accanto da Adam Block sul monte Lemmon. La galassia è tecnicamente classificata di tipo irregolare e la sua distanza non è propriamente nota.

Dovrebbe trovarsi a qualcosa come 25 milioni di anni luce, e dopo questa osservazione si procederà ad una migliore determinazione, dal momento che è di fondamentale importanza per capire l’entità dell’esplosione. La forma della galassia è probabilmente il risultato della collisione di due galassie che sono ancora in processo di fusione. La forma strana quindi è una conseguenza di questo aspetto.

Il bagliore rosato è causato da nubi di gas e la tinta complessiva sul blu è data da stelle massicce, calde, giovani, ancora una volta probabilmente innescate dalla collisione della galassia. SN 2012 A è proprio il tipo di supernova che avviene a causa dell’esplosione di stelle massicce con un “breve” ciclo vitale.

La supernova è abbastanza brillante da poter essere individuata anche con piccoli telescopi amatoriali, con i quali gli astrofili possono studiarla ed ammirarla.

Adam Block ha accesso ad un telescopio di quasi un metro di diametro, che è dotato di una fotocamera eccellente, quindi la sua immagine risulta ben più spettacolare di quanto non possa osservare un appassionato con un piccolo strumento. Con le nuove tecnologìe e i telescopi robotizzati, è raro passare anche solo una settimana senza scoprire una supernova. Ma non è mai abbastanza per cercare di comprendere l’universo.

Fonte : http://www.meteoweb.eu/2012/01/osservata-la-prima-esplosione-stellare-del-2012/113267/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *