Sviluppato Telescopio Sottomarino: Km3NeT

Sta per essere realizzato un telescopio sottomarino che avrà il dovere di rilevare dal fondo del Mediterraneo, a circa 3.500 metri di profondità, le particelle più sfuggenti finora note, i neutrini astrofisici, quelli che provengono dal centro della galassia.

Il progetto è fra le ricerche di punta individuate dalla Commissione Europea per la fisica del futuro ed è stato finanziato con 20,8 milioni dall’Italia e prende il nome di Km3NeT. Al progetto lavoreranno fianco a fianco 40 università europee, di cui ben 12 italiane.

Il super telescopio, dovrà scandagliare il fondale del Mediterraneo alla ricerca di neutrini provenienti da sorgenti astrofisiche come collisioni stellari o l’individuazione di supernove o la ricerca della materia oscura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *