DuPont avvia una collaborazione con Organizzazioni di Ricerca per risolvere la sfida della siccità

Des Moines (Iowa, USA), 12 gennaio 2012 – DuPont ha annunciato oggi di essere entrata a far parte del Drought-Tolerant Plants (DROPS) Research Consortium, portando il contributo della propria esperienza e dell’avanzata piattaforma di modellizzazione per la ricerca sul mais, e mettendole a disposizione del Consorzio.

DROPS, un Consorzio sponsorizzato dalla Commissione Europea, sta sviluppando strumenti innovativi e strategie di miglioramento genetico che facciano progredire la ricerca sulla siccità nel mais e in altre piante agrarie.  In qualità di membro associato, Pioneer Hi-Bred, un business di DuPont, condividerà le proprie conoscenze nel campo della ricerca sulla siccità, per contribuire a sviluppare più velocemente soluzioni per la tolleranza a questo problema, grazie al contributo della scienza.

 

“La siccità è una sfida universale che deve essere affrontata per sfamare il pianeta.  Questo comporterà per molti di noi lavorare in accordi di collaborazioni come DROPS, in modo da portare agli agricoltori soluzioni in grado di combattere la siccità su scala globale,” ha dichiarato John Soper, vice president Pioneer Crop Genetics Research and Development.  “Innovazioni sviluppate tramite questa collaborazione saranno di complemento ai nostri programmi di ricerca, che hanno fornito soluzioni agli agricoltori per oltre 80 anni.”

La tolleranza alla siccità è una problematica complessa, che coinvolge molti geni con effetti di sovrapposizione e interazione.  L’acqua rappresenta l’unico e principale fattore per l’agricoltura, con l’irrigazione il cui valore si attesta al 70% dell’utilizzo totale di acqua.  A causa della complessità, le sperimentazioni in campo possono essere costose e richiedere molto tempo.  Gli strumenti di modellizzazione come questa piattaforma contribuiscono a migliorare l’efficienza e ad abbreviare i tempi di valutazione e sviluppo delle colture.

La piattaforma di modellizzazione del mais di Pioneer, sviluppata tramite una collaborazione di lunga data tra Pioneer e i ricercatori dell’Università del Queensland, facilita l’efficiente avanzamento e sviluppo di ibridi tolleranti alla siccità, aiutando gli agricoltori a rispondere alla crescente domanda di produttività in agricoltura.  Questa piattaforma unica permette ai ricercatori di inserire un numero di caratteristiche specifiche relativamente al modo in cui le piante sperimentali si comportano in condizioni di prova, e facilita la previsione delle poche che risponderanno in modo migliore in condizioni di siccità in campo.

“Questo strumento di modellizzazione è quanto di più avanzato ci sia e include le più recenti acquisizioni in merito alle risposte delle colture alla siccità”, ha dichiarato il Prof. Graeme Hammer, leader del team dell’Università del Queensland, e membro del consorzio DROPS.  “Gli scienziati di Pioneer lavoreranno insieme con gli scienziati del Consorzio per migliorare la piattaforma di modellizzazione in modo che possa accettare ancora più caratteri, e così aumentare la precisione e accuratezza della piattaforma stessa.  I membri del Consorzio avranno quindi accesso alla risultante piattaforma avanzata per facilitare le loro future ricerche sulla siccità in un ampio numero di colture agrarie.

Il Consorzio DROPS è stato avviato dall’Istituto Nazionale per la Ricerca Agronomica (Institut National de la Recherché Agronomique – INRA) in Francia, dal project leader Dr. Francois Tardieu.  Esso raggruppa 15 ricercatori principali e le loro rispettive organizzazioni per sviluppare soluzioni per la siccità in colture importanti, incluso il mais.  Rappresentanti del gruppo recentemente si sono riuniti per definire i piani di lavoro.  Pioneer è l’unica società americana a far parte del consorzio a guida europea.  Il Dr. Tardieu ha sottolineato che, “Il Consorzio DROPS riunisce un insieme di competenze a livello mondiale che non ha precedenti per affrontare la grande sfida di migliorare l’adattamento alla siccità delle colture agrarie.”

Pioneer ha istituito il primo centro di ricerca dedicato allo sviluppo di mais tolleranti alla siccità nel 1957. I ricercatori di Pioneer hanno raddoppiato la resa del mais per pollice d’acqua piovana dal 1970 e oggi offrono gli ibridi Optimum® AQUAmax™ che portano un vantaggio di resa in ambienti a limitata disponibilità di acqua, e offrono un massimo potenziale produttivo in condizioni ottimali di coltivazione, fornendo agli agricoltori un aiuto nel minimizzare i rischi e massimizzare la produttività per ogni ettaro.

Il logo ovale DuPont, DuPont™ e Pioneer® sono marchi commerciali o marchi commerciali registrati di E. I. du Pont de Nemours and Company o di sue società affiliate.

Fin dal 1802, DuPont (NYSE: DD) porta sul mercato globale le conoscenze scientifiche e ingegneristiche più avanzate sotto forma di prodotti, materiali e servizi innovativi.  La società ritiene che, la collaborazione con clienti, governi, ONG e leader innovativi, possa contribuire a trovare una soluzione alle sfide globali più pressanti:  garanzia di cibo sano e sufficiente ad ogni essere umano, riduzione della dipendenza dai combustibili fossili e protezione dell’ambiente.  Per ulteriori informazioni su DuPont e il suo impegno per un’innovazione fondata sulla collaborazione, visitare il sito www.dupont.com.

Pioneer Hi-Bred (www.pioneer.com), un business di DuPont con sede a Des Moines (Iowa), è il leader mondiale nello sviluppo e fornitura di genetica vegetale avanzata, rendendo disponibili sementi di alta qualità agli agricoltori in oltre 90 paesi. Pioneer fornisce supporto agronomico e servizi per aiutare ad aumentare la produttività e redditività degli agricoltori ed è impegnata nello sviluppo di sistemi di agricoltura sostenibile per le persone ovunque si trovino. Science with Service Delivering Success(TM).

Contatto editoriale Pioneer Hi-Bred Italia:Pioneer_Hi-Bred_Press@bt-media.net

Per maggiori informazioni : www.pioneer.com www.agronomico.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *