Astronomia: Scoperti due nuovi pianeti, Kepler-34b e Kepler-35b

Il nostro sistema solare non smette mai di sorprenderci.  Se ad oggi conoscevamo più di 700 pianeti oltre il nostro sistema solare, il valore è destinato ad aumentare. È stato stimato che nella Via Lattea, composta da circa 100 miliardi di stelle, in realtà ospita in media 1,6 pianeti, facendo salire il numero dei probabili mondi a 160 miliardi.

Lo studio, pubblicato dopo sei lunghi anni di lavoro sulla rivista scientifica Nature e condotto da un team di ricerca internazionale e da tre astronomi dell’European Southern Observatory, è stato realizzato con una tecnica del tutto innovativa, capace di sfruttare l’effetto di focalizzazione esercitato dalla gravità di piccole masse piuttosto che di intere galassie, chiamata “microlensing”.

Il telescopio spaziale Kepler, che sfrutta il metodo della fotometria di transito cioè l’osservare almeno tre volte la variazione della luminosità di una stella, ha scovato due nuovi pianeti nella costellazione del Cigno, di dimensioni simili a quelle di Saturno, distanti 4900 e 5400 anni luce dalla nostra Terra e chiamati rispettivamente Kepler-34b e Kepler-35b, i quali a loro volta ruotano attorno a due soli.

Questo straordinario telescopio, nei pressi della stessa costellazione del Cigno, distante circa 130 anni luce, ha identificato altri tre piccoli pianeti (i periodi della loro orbita variano da dodici ore a due giorni), orbitanti attorno alla stella detta Koi-96, che per loro rappresenterebbe il nostro Sole. In realtà Koi è lievemente differente dal Sole, perché è una nana rossa, cioè un luogo più freddo del Sole.

Dalle ricerche condotte, pare siano emersi questi dati:

  • il 17% delle stelle ha in orbita un pianeta paragonabile, per dimensioni, a Giove;
  • il 52% ha un pianeta simile, per dimensioni, a Nettuno;
  • il 62% delle stelle ha intorno delle super-Terre, cioè pianeti rocciosi con masse sino a 10 volte quella della Terra.

1 comment for “Astronomia: Scoperti due nuovi pianeti, Kepler-34b e Kepler-35b

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *