Ricerca: Dalla lunghezza dei telomeri si sa la durata della vita

E’ lo strabiliante risultato di una ricerca effettuata da alcuni scienziati dell’università di Glasgow. Il loro studio è stato pubblicato recentemente su Pnas, la rivista dell’Accademia delle Scienze degli Stati Uniti. Secondo il team di ricerca si potrebbe stimare la durata della vita di una persona semplicemente misurando da piccoli la lunghezza delle estremità dei cromosomi, i cosiddetti telomeri, cioè quei pacchetti di molecole dove si conservano tutte le informazioni genetiche.

Nello studio sono stati seguiti da vicino dei fringuelli zebrati e, analizzando le cellule del sangue degli stessi, si è arrivati alla conferma, sempre secondo il gruppo di ricerca, che la vita può essere stimata con precisione analizzando la lunghezza dei telomeri nelle prime fasi dopo la nascita.

Gli esemplari più longevi tra quelli analizzati avevano i telomeri più lunghi rispetto agli altri già dopo soli 25 giorni dalla nascita.

Ma cosa sono i telomeri? I telomeri sono le strutture protettive alle estremità dei cromosomi. Sono veri e propri orologi biologici la cui lunghezza si riduce progressivamente fino a quando non riescono più a esplicare la loro funzione protettiva nei confronti dei cromosomi.

Ogni volta che una cellula si duplica rimette una sequenza di telomeri. Quando ha dato fondo alle sue sequenze muore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *