Happy birthday Commodore 64, e grazie ancora

Commodore 64 - prima versione

L’articolo di oggi è un piccolo tributo, doveroso, ad uno dei simboli degli anni ’80 e di quella generazione che, come me, iniziava ad esplorare il futuro e la tecnologia smanettando con quello che sarebbe diventato di lì a poco elemento insostituibile della vita quotidiana: il computer. Nasceva nell’ormai lontano gennaio 1982 il Commodore 64 e chi come me ha avuto la fortuna di possederlo non potrà mai dimenticare le ore interminabili a quei giochi che ora ci sembrano così semplici al confronto con le console attuali ma che non rinnegheremo mai.

Ne furono venduti addirittura 17 milioni di pezzi, record che gli valse il titolo di pc più venduto di sempre. Figlio del Vic20, aveva un processore di soli 8 bit e, udite udite, solo 64 kb di RAM. Se ora ho creato questo sito lo devo anche alle mie conoscenze in ambito informatico, mondo che iniziai a conoscere proprio con il mio commodore, da semplice autodidatta. Iniziarono da questo computer le mitiche partite ad Arkanoid, Double Dragon, Donkey Kong, Dragon’s Lair per non parlare dei vari giochi di calcio, dove si potevano scegliere solo le magliette dei calciatori e già quello rendeva il gioco superfico. Era un’altra epoca, altre generazioni, non c’erano i telefonini, gli sms, il 3d, ma bastava avere il commodore, il registratore delle cassette, un buon joistick che sapesse resistere alle sollecitazioni e che non ci lasciasse proprio nelle partite più importanti, un amico o il fratello con il quale sfidarsi in interminabili sfide… e via, eravamo felici così!!!

Che piacere regolare le testine del registratore e aspettare che dopo tutte quelle strisce strane uscisse la schermata di partenza del gioco caricato, con il sorriso sugli occhi. E se usciva la scritta load error, ricominciavamo daccapo…

E’ inutile poi parlare delle prime righe scritte in basic, tra i vari if, else, syntax error ecc. Per i più nostalgici riporto il testo di una canzone degli Articolo 31 (contrassegnando con xxx alcune espressioni un pò “colorite”) dal  titolo “Commodore 64 vs Pc”, chi ne ha posseduto uno capirà…

Lui non aveva super processori
Soltanto 16 colori
Non lo capivano i genitori
Lo sconsigliavano i professori
Lo attaccavi al televisore e ore e ore
A caricare giochi dal registratore
La grafica mancava di definizione
Ma la sostituiva l’immaginazione
La tua adolescenza con solo un joystick
Ma nessuno scooter andrà più veloce di quella BMX
Il Commodore 64 rompe il XXXX al Pc
Il Commodore 64 è più di Xp o Osx
Col Commodore 64 ora ci giocano gli dei
E il Commodore 64 si è XXXXXXXXX anche la Play
Anche la Play, anche lei (anche lei)
Sembrava non potere fare niente
Con 39 kbytes per utente
Invece ne hanno fatti a milioni
Sparatutto, avventure e simulazioni
Un solo chip sonoro
Ma lo potevi anche suonare
E poco prima di morire
Iniziava anche a parlare
Il Commodore 64 rompe il XXXX al Pc
Il Commodore 64 è più di Xp o Osx
Col Commodore 64 ora ci giocano gli dei
E il Commodore 64 si è XXXXXXXXX anche la Play
Il Commodore 64 rompe il XXXX al Pc (anche la Play)
Il Commodore 64 è più di Xp o Osx (anche la Play)
Il Commodore 64 (anche lei)
Il Commodore 64 (anche la play)

Per chi la volesse ascoltare riporto anche il link di youtube della suddetta canzone: http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=VlSzSSXKaKM#!

Per chi invece la volesse riascoltare rivivendo parte di quei momenti ecco un link dove dei simpaticissimi ragazzi tributano il loro omaggio al mitico Commodore 64: http://www.youtube.com/watch?v=6kwr88tdRxo

Dopo arrivarono i vari sega mega drive, nintendo, i computer moderni, la playstation, la wii, la xbox ma per chi non ha mai avuto un Commodore 64 … non sapete cosa vi siete persi…

Tanti auguri Commodore 64!!!

Se ti è piaciuto l’articolo, lasciaci un  commento sul nostro forum http://www.tecnologiaericerca.com/phpbb/viewtopic.php?f=2&t=10, o condividilo su facebook o twitter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *