Dalle nanotecnologie il nuovo tessuto autopulente grazie al biossido di titanio

La notizie viene da molto lontano e precisamente da Shangai dove due ricercatori dell’università hanno realizzato uno speciale tessuto che si autopulisce semplicemente se esposto alla luce solare. Tutto ciò è reso possibile grazie al biossido di titanio, come scritto su Applied Materials and Interfaces. Le proprietà pulenti del biossido di titanio sono beno note tanto che sono già state sviluppate da altri finestre autopulenti o addirittura asfalti e piastrelle autopulenti, come già riportato nel nostro sito tempo fa (vedi articoli correlati in fondo all’articolo).

In questo caso, Mingce Long e Deyong Wu sono partiti facendo un test con il metilarancio, un colorante chimico, e sono riusciti a far sparire la macchia utilizzando un rivestimento derivante dal biossido di titanio.

E’ una delle prime volte che le speciali proprietà del TiO2 viene utilizzata nei tessuti. Uno degli effetti benefici dello stesso è quello di eliminare anche i microbi. Si sta pensando anche di aggiungere nanoparticelle di argento e iodio per migliorare ulteriormente la caratteristica antibatterica soprattutto.

Dagli esperimenti condotti pare anche che il rivestimento rimanga intatto anche se sottoposto a lavaggio con acqua.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *