Scoperti due enormi buchi neri

Che nell’Universo ci siano dei buchi neri ne siamo ampiamente coscienti. Ma ora sappiamo anche che ne esistono tanti, di dimensioni diverse ed addirittura di dimensioni esagerate.

Un team di ricerca dell’Università della California, ha scoperto l’esistenza di ben due nuovi buchi neri, mai osservati fino ad oggi, con una massa di 9,7 miliardi di masse solari che si trovano al centro delle galassie NGC 3842 e NGC 4889 che sono a dir poco enormi.

Pensate che il buco nero più grande conosciuto fino ad ora, aveva una massa di circa 6,3 miliardi di masse solari e si trovava nella galassia ellittica Messier 87 e che ha una massa quasi dieci miliardi di volte superiore a quella del Sole.

Questi buchi neri possono attirare a sé e quindi inghiottire qualsiasi cosa, anche la luce, all’interno di una regione cinque volte più grande del nostro sistema solare.

Potrebbero essere resti di galassie molto luminose, chiamate quasar o nuclei galattici attivi, che popolavano l’Universo molti miliardi di anni fa ed il professore di astronomia della Berkeley, Chung-Pei Ma, ha dichiarato: “Questi due nuovi buchi neri supermassicci sono simili per massa a giovani quasar e potrebbero essere l’anello mancante tra i quasar e i buchi neri supermassicci che vediamo oggi”.

L’osservazione di questi due oggetti è stata possibile grazie all’uso incrociato del telescopio spaziale Hubble, gestito da Nasa e Agenzia Spaziale Europea (Esa), e ad alcuni telescopi basati a terra.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *