Scoperta Nasa: Saturno innaffiato da Encelado, una delle sue lune

La Nasa ha scoperto che l’acqua presente nell’atmosfera di Saturno deriva da getti provenienti da una delle suue lune, Encelado. La conferma è arrivata nelle scorse ore dal team che ha elaborato le immagini dei geyser ottenute con il telescopio europeo Herschel e analizzate con modelli numerici sviluppati al calcolatore per calcolare il moto delle molecole di acqua nelle nubi intorno al pianeta.

Di seguito si riporta una breve ma ottima e precisa descrizione del telescopio Herschel, tratta dal sito verascienza.com :

Herschel Space Observatory è un telescopio spaziale che lavora nel campo dell’infrarosso, lanciato dall’Agenzia Spaziale Europea (Esa) il 14 maggio 2009. Lavorando nel campo degli infrarossi ha la particolarità di riuscire a individuare cose non visibili con una normale foto. Siamo abituati a pensare che la luce ad esempio quella emessa dalla nostra stella,il Sole, sia solo quella che i nostri occhi possono vedere. Lo “spettro”, l’intervallo di emissione elettromagnetica, di luce del Sole è qui rappresentato in modo schematico. La luce del sole contiene il 4% di radiazione ultravioletta, 52% di radiazione infrarossa e 44% di luce visibile. Quando osserviamo quindi una foto vediamo solo il 44% della radiazione. Herschel a differenza del più famoso telescopio Hubble riesce a catturare la radiazione infrarossa, ovvero quel 52% di informazioni in più! Capite quindi l’importanza di avere uno strumento del genere per approfondire la conoscenza delll’universo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *