Eccezionale scoperta: il papà dell’uomo è Sediba, ha duemila anni

E’ tutto vero. Lo conferma una fonte autorevole, la rivista Science, che ha riportato la ricerca eccezionale con ben cinque articoli. Stiamo parlando dell’Australopitecus Sediba, ominide vissuto duemila anni fa. Sediba è un nome ispirato dal luogo del ritrovamento dello speciale esemplare, avvenuto nel 2008 in Sudafrica. In particolare furono ritrovati centinaia di frammenti di ossa di almeno 5 esemplari di ominidi. Sui frammenti in migliori condizioni sono state effettuate un numero enorme di ricerce e studi incrociati. Ebbene i risultati sono stati sorprendenti in quanto il cervello ha mostrato una conformazione mai ipotizzata fino ad ora. Anche la struttura delle mani desta molta curiosità in quanto sembra molto diversa da quelle delle scimmie e molto più adatta a manipolare oggetti. Questa nuova scoperta potrebbe rivoluzionare tutte le teorie scientifiche dell’evoluzione dell’Homo e delle sue origini dagli Ominidi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *