Nuove datazioni sulla Luna: pare sia molto più giovane del previsto!

È stato da poco pubblicato sulla rivista scientifica Nature uno studio realizzato dal ricercatore Lars Borg ed il suo team, presso il Lawrence Livermore National Laboratory in California, dove hanno illustrato le ultime ed interessantissime scoperte sulla Luna, il satellite naturale della Terra più ammirato.

La ricerca afferma che la Luna è molto più giovane di come la immaginavamo, affermando che il satellite terrestre si sia formato decine di milioni di anni più tardi rispetto a quanto era stato creduto. A sostegno della loro teoria vi sono delle datazioni effettuate su una classe di rocce lunari, le anortositi ferrose, attraverso una nuova tecnica di analisi che rintraccia gli isotopi del piombo e del neodimio e che dimostrerebbero come la crosta lunare si sarebbe solidificata 4360 milioni di anni fa, 200 milioni di anni dopo la nascita del Sistema Solare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *