Rinnovabili: per Greenpeace sono la “rivoluzione energetica”

Greenpeace ha lanciato un nuovo rapporto, chiamato “The Silent Energy [R]evolution”, “La Rivoluzione Energetica Silenziosa”, che descrive ciò che è accaduto nel mercato globale dell’energia negli ultimi 40 anni, guardando a ciò che potrebbe succedere nei prossimi 40, grazie all’utilizzo e all’adozione delle energie rinnovabili.

Nel report viene sottolineato come negli ultimi anni, a farla da padrone siano stati il fotovoltaico e l’eolico, quelle energie verdi accessibili a tutti e che potrebbero aiutarci a salvare il clima e garantire sviluppo ed occupazione.

Secondo Greenpeace inoltre, entro il 2050 si saranno definitivamente affermate nella nostra cultura e nel nostro stile di vita, tanto da definire il 100% del nostro sistema energetico. Scenario accompagnato dall’affermazione sul mercato dei veicoli elettrici, e della distribuzione dell’energia elettrica grazie all’avvento delle ‘smart grid’. Ma soprattutto introducendo tariffe modulate per fonte energetica e taglia, con accesso prioritario dell’energia rinnovabile alla rete elettrica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *