Margherita Hack dice no al nucleare: ora è il momento della ricerca tecnologica

Margherita Hack, l’astrofisica italiana più famosa dell’ultimo secolo, pare abbia deciso di chiudere le porte alle centrali nucleari, ampiamente discusse nell’ultimo periodo, ed appoggiare la causa dell’innovazione, della ricerca tecnologica.

Più precisamente, per la scienziata, la tecnologia nucleare sarà in futuro necessaria, ma prima di tutto sarebbe auspicabile far ricorso in maniera considerevole alle energie rinnovabili ed al risparmio energetico. Certo in futuro il nucleare sarà necessario e lo dovremmo utilizzare, ma prima bisognerebbe imparare a dominarne i rischi a lui connessi. Intanto  bisogna incentivare la ricerca, la costruzione di impianti eolici e fotovoltaici, migliorare l’attenzione al risparmio energetico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *