Allo studio le spoglie di Monna Lisa

Pare stia per iniziare una nuova ricerca sui resti mortali dei più importanti personaggi dell’arte italiana. Dopo aver analizzato le presunte ossa di Caravaggio, ora è il turno della Gioconda, Monna Lisa o Lisa Gherardini, la nobil donna considerata la modella ispiratrice della celeberrima tela di Leonardo da Vinci.

Della donna si è a conoscenza che morì nel 1542 a Firenze, e che le sue spoglie sono conservate in una cripta dell’ex convento di Sant’Orsola. Con queste analisi si potrebbero confrontare i tratti somatici della donna, con quelli ritratti nel celebre dipinto di Leonardo conservato al Louvre e, magari, porre fine alle controversie sulla vera identità del volto enigmatico più famoso al mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *