Fibra ottica low cost: è in plastica ed è 53 volte più veloce

E’ un progetto dell’università di Bologna e della Tecnische universiteit di Eindhoven (Olanda). I ricercatori hanno realizzato una fibra ottica in plastica superveloce che hanno chiamato POF (plastical optical fiber). Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Journal of lightwave technology.

L’attuale fibra tradizionale è fatta in vetro, mentre questa nuova superfibra permetterebbe di navigare online ad una velocità maggiore di 53 volte rispetto a quella attuale.

I costi ridotti, ha chiarito Davide Visani, ricercatore dell’università di Bologna, prima firma dell’articolo, dipendono dalle dimensioni del filo. La fibra tradizionale ha bisogno di fili sottili un centesimo di millimetro. Quella di plastica funziona bene con fili di un millimetro. Che ”sono più facili da maneggiare e da installare, e i componenti di cui necessitano sono a buon mercato”.

Inoltre avrebbe una semplicità di installazione da non sottovalutare.

Secondo i primi test le fibre POF tra i 10 e i 50 metri permetterebbero di raggiungere velocità di trasmissione comprese tra i 5,3 e i 7,6 Gbit/s.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *