Risparmio e Sostenibilità a TermoidraulicaClima Ecoenergie 2011 con l’Area Focus Pompe di Calore

Comunicato stampa – Un’occasione di aggiornamento concreto per gli installatori e i progettisti

sulle ultime innovazioni tecnologiche nelle pompe di calore e le novità in materia di formazione volute dall’Unione Europea durante la manifestazione a PadovaFiere dal 30 marzo al 2 Aprile.

Milano, 10 marzo 2011La Direttiva europea RES (Renewable Energy Sources), che invita gli stati membri a sviluppare schemi di qualificazione e certificazione delle competenze per gli installatori di piccoli impianti ad energia rinnovabile, tra cui quelli a pompa di calore, validi in tutta l’Unione Europea, rappresenta una grande opportunità di qualificazione e specializzazione per gli operatori del settore. Un cambiamento importante per un comparto che dà occupazione complessivamente a 7.250 lavoratori, per un giro d’affari di 1.400 milioni di euro.

TermoidraulicaClima Econergie dedica una sezione speciale a questo settore. L’Area Focus Pompe di Calore permetterà a installatori e progettisti di toccare con mano tutti i vantaggi di questa tecnologia: grazie alle aziende partner verranno presentati i sistemi di installazione più efficaci in termini di contenimento dei costi, riduzione dell’impatto ambientale e sostenibilità. Secondo uno studio[1] sui sistemi di climatizzazione emerge, infatti, che, ipotizzando che il 30% della domanda di servizio venga soddisfatta con sistemi a pompa di calore a ciclo annuale, è possibile ridurre i consumi di energia di circa 4,6 milioni di tonnellate equivalenti di petrolio (Mtep), pari a circa 10,5 milioni di tonnellate di CO2 evitate.

Sull’argomento,  il 31 marzo 2011 l’associazione di riferimento CO.AER organizza il convegno “Formazione e certificazione degli installatori di impianti a pompa di calore – Requisiti e opportunità”: un’occasione importante per fare il punto della situazione sulla normativa europea ed illustrare lo schema del programma di qualificazione e certificazione degli installatori elaborato in collaborazione con ENEA e CEPAS (Organismo di Certificazione di parte terza).

“Non va dimenticato – dice Bruno Bellò, Presidente di CO.AER – che gli incentivi alle energie rinnovabili saranno limitati a prodotti altamente performanti: gli operatori dovranno essere in grado di garantirne la corretta installazione e il mantenimento delle prestazioni nel tempo. Diventa quindi essenziale prepararsi per tempo ai cambiamenti che condizioneranno i mercati europei di riferimento, sempre più selettivi anche per quanto riguarda le competenze degli installatori che operano nel settore delle rinnovabili ”.

L’aggiornamento degli impiantisti è uno degli importanti obiettivi di Termoidraulica Clima Ecoenergie – ricorda Emilio Bianchi,  Direttore di Senaf –. Iniziative come l’Area Focus Pompe di Calore possono dare un contributo concreto alla formazione e specializzazione dei professionisti del settore”.

Ancora una volta, Termoidraulica Clima Ecoenergie si conferma un appuntamento irrinunciabile per conoscere e promuovere le migliori soluzioni impiantistiche, imprimendo un’ulteriore accelerazione alla crescita del comparto.

EVITA LE CODE IN FIERA! Registrati cliccando qui e riceverai la tessera per l’ingresso gratuito direttamente al tuo indirizzo e-mail!

Tutte le informazioni sulla fiera su www.termoidraulicaclima.it  – tel. 02 332039450

Per ulteriori informazioni

MY PR

Roberto Grattagliano – Francesca Magnanini

tel_ 02-54123452 – fax_ 02-54090230

e-mail_ roberto.grattagliano@mypr.it – francesca.magnanini@mypr.it

www_ www.mypr.it


[1] Lo studio è stato effettuato da Co.Aer, l’Associazione Costruttori apparecchiature ed impianti aeraulici (gennaio 2011)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *