Smartphone sotto attacco del virus Geinimi: ecco come difendersi

L’allarma arriva dalla Lookout, società che realizza sistemi di sicurezza per dispositivi mobili. Gli utenti di Android potrebbero sentirsi minacciati da quello che è stato definito come “il malware più sofisticato per Android fino ad oggi”. Si tratta di un trojan, chiamato Geinimi, che si infiltrerebbe nel sistema attraverso applicazioni considerate legittime e sicure.
Secondo Lookout, che ha scoperto il trojan horse in questione non c’è comunque motivo di cui preoccuparsi troppo. Questo malware infatti si può contrarre solo scaricando applicazioni di terze parti da “incerti” Market o dal Market cinese inaccessibile dunque dal classico Android Market. Inoltre le applicazioni chiedono l’accesso ai dati dell’utente, facendolo insospettire.
Il trojan invierebbe ad alcuni server i dati catturati nello smartphone (anche se ci sono dubbi sull’attuale operatività dei server stessi). Vengono inviate le coordinate per individuare posizione, i codici identificativi del dispositivo (IMEI e IMSI).
Ad intervalli di cinque minuti, Geinimi tenta di connettersi ad un server remoto tramite uno dei dieci domini incorporati. Questi domini includono: www.widifu.com, www.udaore.com, www.frijd.com, www.islpast.com e www.piajesj.com. Se Geinimi riesce a connettersi, trasmette al server le informazioni che ha raccolto.
Comunque, Lookout già ci difende da questa minaccia: quindi se già vi sentite un po’ “infetti”, potete scaricare il loro antivirus dal Market (disponibile sia in versione gratuita che pro) e tranquillizzarvi.
Da alcune voci non ancora confermate sembra che il Trojan sia presente nei seguenti titoli di applicativi: Monkey jump2, Sex Positions, President vs.Aliens, City Defense e Baseball Superstar, vi consigliamo di girare molto alla larga da queste applicazioni.
Altro consiglio è certamente quello di controllare con molta attenzione le autorizzazioni che un’applicazione vi richiede durante l’installazione, senza premere in automatico il touch “OK”!
Lookout, tuttavia ha già pensato a difenderci da questa minaccia creando un’apposito antivirus scaricabile dal market (ovviamente quello ufficiale) sia in versione free sia in versione pro ma se avete sempre usato il market ufficiale Android non avete contratto il trojan quindi potete sentirvi tranquilli ed al sicuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *