Dal Mit le future auto ad acqua: 15 milioni di dollari per il progetto

Nel settore delle auto ecologiche arriva una notizia molto importante e avveniristica: l’auto ad acqua dell’industriale Ratan Tata. Sfruttando un rivoluzionario catalizzatore in grado di separare ossigeno e idrogeno sviluppato dal Massachusetts Institute of Technology (Mit). Lo riferisce il quotidiano The Times of India, citando le dichiarazioni di uno scienziato indiano. In particolare, il presidente del colosso automobilistico partner di Fiat ha investito 15 milioni di dollari in una ”start up” del professore Daniel Nocera, ricercatore del Mit, per realizzare un sistema che possa immagazzinare l’idrogeno in forma compressa e che si possa collocare in una vettura in modo sicuro.

L’indiana Tata era già nota perché produce la Nano, l’auto più economica del mondo e in passato ha finanziato anche la ricerca per una vettura ad aria compressa.
Il chimico indiano Chintamani Nagesa Ramachandra Rao, in occasione dell’inaugurazione dell’Anno Internazionale della Chimica, proclamato dall’Onu per il 2011, nel spiegare il motivo che ha spinto Ratan Tata a prendere questa decisione, ha riferito: ‘il suo sogno è quello di far funzionare le sue macchine con l’acqua, da qui l’interesse a finanziare progetti che possano garantirgli il controllo di tecnologie innovative’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *