Nintendo: la visione di immagini 3D nuoce agli occhi dei bambini

Importante precisazione della Nintendo che sostiene che il prodotto di punta per il 2011, il Nintendo 3DS potrebbe rappresentare un pericolo per la vista dei bambini al di sotto dei 6 anni d’età: meglio evitarne l’utilizzo, preferendo il 2D. La raccomandazione dunque viene proprio dalla stessa casa produttrice ed è stata ripresa dai maggiori organi di stampa a livello nazionale ( come www.fullpress.it).

Il problema non riguarderebbe solo la Nintendo 3DS ma sarebbe un problema generico che tutte le immagini 3D possono recare agli occhi dei più piccoli.

E’ consigliabile perciò far utilizzare le consolle tradizionali ai bimbi senza eccedere con effetti 3D, limitandosi al 2D.

L’azienda giapponese di contro ha già organizzato un evento a Tokyo dove sponsorizzerà per i piccoli fino a 5 anni di età una nuova console con immagini bidimensionali.

Per gli utenti più grandi Nintendo consiglia comunque di fare una pausa di dieci minuti per ogni mezzora (laddove l’indicazione attuale è fare un break ogni ora di gioco).

1 comment for “Nintendo: la visione di immagini 3D nuoce agli occhi dei bambini

  1. 2012-12-21 at 00:52

    Sul fatto che dell’aumento del prezzo del peroltio beneficino i cittadini nigeriani e russi nutro molte perplessite0. Inoltre il prezzo del peroltio e8 gie0 ai livelli massimi sostenibili da una economia basata sugli idrocarburi. Un suo ulteriore aumento significherebbe la fine dell’economia industriale basata sul peroltio. Temo che i paesi produttori non possano aspirare a molto di pif9 di quanto attualmente disponibile.Per quanto riguarda la speculazione: e8 assolutamente irrilevante su quale asset punti, e8 comunque il frutto di una massa di liquidite0 nominale che non corrisponde ad alcun sottostante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *