Atos Origin e Siemens danno vita a un Champion europeo dell’IT

Comunicato stampa – Attraverso l’acquisizione di Siemens IT Solutions and Services da parte di Atos Origin, le due aziende diventano partner strategici.

Atos Origin e Siemens hanno annunciato di voler dare origine a una partnership strategica a livello globale. Siemens cederà, ad Atos Origin, Siemens IT Solutions and Services per un totale di 850 milioni di euro, al fine di formare un Champion europeo dell’IT. Per un periodo minimo di cinque anni Siemens diventerà azionista di Atos Origin con una quota del 15%. La transazione darà origine a un’azienda leader nei servizi IT con un fatturato pro-forma per l’anno 2010 di circa 8,7 miliardi di euro e 78.500 collaboratori a livello globale. Come parte della transazione, Siemens ha chiuso un contratto di outsourcing della durata di 7 anni per un valore di circa 5,5 miliardi di euro, che prevede la fornitura per Siemens da parte di Atos Origin di Managed Services e System Integration. La nuova azienda costituirà la più estesa piattaforma europea di servizi di gestione, rafforzerà significativamente le proprie attività basate su pagamenti e transazioni elettroniche, e si posizionerà in maniera distintiva come fornitore di servizi di cloud computing e di soluzioni market leading di System Integration, come Consolidation & Harmonization, Energy, PLM.

Highlights dell’accordo

  • L’accordo ha dato vita a un Champion europeo dell’IT: per la cessione di Siemens IT Solutions and Services, Siemens riceverà circa 12,5 milioni di azioni, appena emesse da Atos Origin, del valore attuale di circa 414 milioni di euro, obbligazioni convertibili in cinque anni per un valore di 250 milioni di euro, e un pagamento in valuta liquida di circa 186 milioni di euro.
    1. Si prevede che nel 2011 la nuova azienda generi una crescita nel fatturato in linea con la crescita del mercato di riferimento, con un margine operativo del 6%, e che entro il 2013 generi un fatturato tra i 9 e i 10 miliardi di euro, con un margine operativo tra il 7% e l’8%.
    2. Siemens supporterà Atos Origin nel percorso di integrazione di Siemens IT Solutions and Services, una pre-acquisizione di asset riadattati, al fine di generare sinergie considerevoli nel futuro prossimo. Si prevede inoltre che la forza lavoro a livello mondiale di Siemens IT Solutions and Services verrà ridotta di 1.750 unità, tra cui 650 in Germania – principalmente per quanto riguarda funzioni indirette come G&A. Siemens ha accettato di contribuire con una somma fino a 250 milioni di euro per sostenere i costi destinati all’integrazione e al training.
    3. Si prevede che la transazione si concluda entro luglio 2011, successivamente alla consultazione con il sindacato di Atos Origin, all’approvazione dell’Antitrust e degli azionisti di Atos Origin nel corso di un incontro con gli azionisti straordinario programmato per la fine di giugno 2011.
  • Parallelamente alla transazione, si procederà con uno dei più importanti accordi di outsourcing al mondo: Atos Origin e Siemens sigleranno un contratto per la durata di sette anni e un valore di 5,5 miliardi di euro per la gestione dell’infrastruttura e delle applicazioni Siemens IT a livello mondiale.
  • Una partnership strategica tra Atos Origin e Siemens: la forza vendita di Siemens One rafforzerà la nuova azienda e si prevede che conduca ad un aumento dei profitti futuri. Atos Origin e Siemens svilupperanno congiuntamente nuovi prodotti e soluzioni IT, per i quali entrambe le aziende si sono impegnate in un investimento di 50 milioni di euro ciascuna. L’accordo di partnership determinerà delle significative opportunità di sviluppo per quanto riguarda i servizi hi-tech transazionali e i settori in crescita come quelli di healthcare, energy, trasporti e manufacturing.

Thierry Breton, Chairman of the Board e CEO di Atos Origin:

“Oggi viene siglato l’inizio di una solida e promettente partnership industriale di lungo termine tra Atos Origin e Siemens, che creerà un punto di riferimento di eccellenza in ambito IT e per i servizi hi-tech transazionali in Europa. Stiamo dando il via a nuove e ampie opportunità di new business e sviluppo, con l’obiettivo di determinare il futuro dell’IT sia per i clienti sia per i dipendenti. Sono convinto che il valore derivante da questa partnership premierà tutti i nostri azionisti, tra cui Siemens”.

Peter Löscher, President e CEO di Siemens:

“Stiamo creando un Champion Europeo. Le due società beneficeranno di un’eccellente complementarietà a livello di customer base, presenza geografica e servizi. In qualità di futuro azionista e partner strategico della nuova società, confermiamo la nostra fiducia nel valore aggiunto creato da questa operazione per i dipendenti di Siemens IT Solutions and Services, per i nostri azionisti e per i clienti. Nei prossimi sette anni la nuova azienda sarà inoltre responsabile dei servizi IT di Siemens”.

# # #

ll Gruppo Siemens rappresenta una delle più importanti multinazionali operanti a livello mondiale. Presente in oltre 190 paesi con circa 405.000 collaboratori, un fatturato 2009/10 di 76 miliardi di Euro e un utile netto di 4,1 miliardi di Euro, il Gruppo opera nei settori industria, energia e sanità. In Italia il Gruppo Siemens possiede cinque stabilimenti produttivi e sei centri di ricerca e sviluppo, alcuni dei quali sono centri di eccellenza mondiale. Il Gruppo Siemens in Italia, che ha chiuso l’esercizio 2009/10 con un fatturato di 2,5 miliardi di Euro e ordini per 2,6 miliardi di Euro, costituisce una delle maggiori realtà industriali attive nel nostro Paese.

www.siemens.it

Al seguente link è possibile scaricare la versione estesa del medesimo comunicato, in lingua inglese: http://www.siemens.com/press/en/pressrelease/2010/corporate_communication/axx20101226.htm

Per ulteriori informazioni:

Business Press

Silvia Sala, Cristiana Rovelli, Matteo Bovio

siemens@bpress.it

tel + 39.02.72585.1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *