Nuovo approccio super tecnologico per la gestione dei rifiuti: il BigBelly Solar

Sarà Gardone Riviera il primo comune italiano a sperimentare «BigBelly Solar», il cestone per rifiuti con compattatore alimentato a energia solare.
E’ un sistema americano, che si sta diffondendo molto rapidamente in diverse città degli Stati Uniti, e consente di affrontare il problema della raccolta dei rifiuti pubblici con un approccio ecologico ed economico.
È un bidone destinato a luoghi aperti, che contiene un compattatore funzionante ad energia solare grazie ai pannelli integrati. Il sacchetto dell’immondizia viene rilevato da un lettore ottico che attiva un motore alimentato dal sole, e pressato sul fondo. In pratica i rifiuti vengono pressati direttamente sul posto aumentando così notevolmente la capacità del contenitore di 5-6 volte. Quando è pieno, invia da solo un sms al Comune. In questo modo la raccolta viene fatta solo quando necessaria, evitando viaggi giornalieri (con riduzione dell’inquinamento atmosferico e acustico e dei costi per il carburante).


Im media deve essere svuotato cinque volte alla settimana, contro le 19 volte di un normale bidone. Viene utilizzato già in diverse città come Vienna, Boston, New York e Vancouver.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *