MAI è la nuova casa di legno prefabbricata e ad alta efficienza energetica, progetto Made in Italy

“Mai” sta per Modulo abitativo Ivalsa, è una casetta di legno amica dell’ambiente, frutto di un progetto interamente made in Italy. A progettarla sono stati i ricercatori dell’istituto Ivalsa (Istituto per la valorizzazione del legno e delle specie arboree) del Consiglio nazionale delle ricerche Cnr, in collaborazione con il Centro europeo di impresa e innovazione del Trentino (Ceii) e Habitech-Dttn (Distretto tecnologico trentino per l’energia e l’ambiente).
E’ un edificio in legno con elevati livelli di modularità, prefabbricazione e sostenibilità, dotato di due stanze da letto, un bagno, una cucina e un soggiorno in appena 33 metri quadri (più altri 16 per le due terrazze), organizzati in 5 moduli prefabbricati e trasportabili. Una sorta di “abitazione componibile”. Ciascun modulo Mai è dotato delle componenti di un edificio finito: dai pavimenti all’impiantistica, fino ai rivestimenti interni.

Mai si contraddistingue per l’elevato grado di efficienza energetica ed eco-compatibilità, a partire dal materiale – riciclabile – impiegato per la sua realizzazione: legno proveniente da foreste del Trentino gestite in maniera sostenibile e, per le fondamenta, pannelli X-Lam antisismici. Le strutture delle stanze, inoltre, sono progettate seguendo i criteri delle case passive, che non necessitano, cioè, di impianti di riscaldamento.

Presentano infatti, oltre a un rivestimento interno che funge anche da protezione contro gli incendi, una facciata ventilata di tavole di legno e una guaina traspirante impermeabile che proteggono la casa dalla pioggia e dai raggi solari. Anche la copertura dell’edificio è studiata per offrire la massima efficienza ed è provvista di un impianto solare termico per la produzione di acqua calda. Gli arredi, infine, sono realizzati in legno naturale o placcato con materiali ottenuti a partire da carta riciclata e privi di derivati del petrolio.

Caratteristiche innovative che hanno già consentito al Modulo abitativo Ivalsa di ottenere la certificazione Leed (Leadership in energy and environmental design), uno standard sviluppato dall’US green building council (Usgbc) per costruire edifici sostenibili sia dal punto di vista energetico che dal punto di vista del consumo di tutte le risorse ambientali coinvolte nel processo di realizzazione. La casa Mai ha inoltre superato il cosiddetto bloower door test, una verifica sperimentale che permette di valutare scoprire le eventuali “perdite d’aria” di una struttura, e – fatto non trascurabile – è molto economica.
“Tutto il legno impiegato, prevalentemente di conifere, proviene da foreste certificate del Trentino e la struttura portante è realizzata con pannelli X-lam provenienti dalle prove effettuate nei quattro anni di studi sulla casa antisismica del progetto Sofie”, prosegue il ricercatore. Un prodotto di ‘riciclo’, ma senza rinunciare al design. “Gli arredi, pensati su misura e per ottimizzare gli spazi, sono realizzati con legno massiccio al naturale non trattato, o placcato con materiali compositi a base di fibre ottenute al 100% da carta riciclata e privi di resine derivate dal petrolio”, conclude Simeone.

Ecco l’elenco delle aziende trentine che hanno collaborato alla realizzazione del progetto: la Fanti Davide snc di Malosco ha realizzato la struttura portante, il Consorzio Trentino Casa in Legno le finiture in legno in fase di assemblaggio, Corazzolla srl di Tres gli arredi su misura, Moratelli Impiantistica snc di Mattarello ha realizzato l’impianto termoidraulico ed il sistema di climatizzazione a risparmio energetico, SIRE di Ala l’impianto di recupero e raccolta delle acque reflue, Elimp snc di Arco ha realizzato l’impianto elettrico ed in collaborazione con Domoticon di Arco lì impianto domotico, Giuliani Serramenti di Avio i serramenti e Marco Veronesi di Brentonico gli imbotti ed i telai, Co.Pa.Ma ha realizzato le pavimentazioni, Eurocoperture srl di Perigine ha realizzato l’impermeabilizzazione e la copertura, Cedecart ha realizzato tutti i rivestimenti esterni ed interni, Leveghi el Ferar snc di Baselga di Pinè ha realizzato le giunzioni dei cinque moduli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *