Sarà sperimentata a Zurigo una tecnologia per la rilevazione dei gol fantasma

Arcangelo Distante, direttore di Issia-Cnr e responsabile del progetto commissionatogli dalla Figc nel 2006, durante un convegno sull’utilizzo delle nuove tecnologie applicate al calcio all’interno del World Football Show al nuovo polo fieristico di Milano, ha annunciato che la sperimentazione di nuove tecnologie per l’identificazione dei “gol non gol” avverrà a Zurigo. Il progetto della Federcalcio italiana e del Cnr verrà sperimentato dalla Fifa presso campi di calcio neutrali, come quelli svizzeri e dove ha sede il quartiere generale della federazione internazionale.

La tecnologia che intende sperimentare la Fifa è del tipo “portatile”. Il prototipo è composto da macchine di visione, due per ogni porta, e dall’istallazione di quattro telecamere, capaci di garantire un segnale, una risposta, attraverso un “beep” che arriva direttamente all’arbitro in un secondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *