L’esercito americano adotta il fotovoltaico a concentrazione

La società californiana Skyline Solar ed il Dipartimento della difesa americano, hanno firmato un contratto per promuovere una innovativa tecnologia fotovoltaica a concentrazione. La tecnica, una delle più recenti, unisce le due principali tecnologie solari: il solare a concentrazione e il solare fotovoltaico. L’impianto è composto da lunghi specchi, posti in serie, simili a quelli di una centrale a concentrazione con paraboloidi lineari, che servono a concentrare la radiazione solare su una batteria di pannelli fotovoltaici speciali, in modo da aumentare notevolmente l’energia prodotta dai pannelli.

Questa tecnica è stata poco sviluppata per via del suo costo piuttosto elevato, ma la Skyline Solar dice di essere riuscita a ridurlo usando vetro e acciaio, quindi materiali comuni e fabbricando le varie componenti su larga scala con impianti automatizzati. La Skyline Solar costruirà due impianti sperimentali da 100 kW in due zone desertiche, una in Texas e una in California, promettendo una maggiore efficienza dell’impianto con costi più bassi, almeno nei climi desertici caldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *