The Guardian è la nuova tecnologia per il moitoraggio del rischio idrogeologico

E’ una tecnologia messa a punto da I.Co srl in collaborazione con la facoltà di Ingegneria dell’Università di Bologna. The Guardian consiste in uno strumento che, attraverso un’interfaccia web, è in grado di fornire agli enti pubblici e alle agenzie per la sicurezza civile dei dati in tempo reale sullo stato idrogeologico di una determinata area.

Funziona con un sistema radio integrato con sensori alimentati a batteria o a pannelli solari, che permette di monitorare una frana rilevandone i parametri in modo autonomo dall’alimentazione elettrica, utile quindi per quelle aree in cui la corrente elettrica è assente o viene a mancare, ad esempio in seguito ad una calamità come quella simulata domani.

si basa sulla tecnologia wireless sensor netowrk e consente di intervenire rapidamente su fronti franosi senza necessità di cablaggio, fornendo supporto alle strutture di monitoraggio e allerta, e comunicando alle agenzie per la sicurezza civile e agli enti pubblici i dati sullo stato idrogeologico grazie ad un’interfaccia web anche lontana dalle aree di rischio.