Scoperte bolle di raggi gamma nello spazio

Il satellite Fermi, realizzato dalla NASA con un contributo italiano di assoluto rilievo, coordinato e finanziato dall’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) in collaborazione con Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) e Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), ha evidenziato come dal centro della galassia, dalla Via Lattea, siano emesse enormi bolle di raggi gamma, una forma di radiazione elettromagnetica prodotta dalla radioattività o da processi nucleari o subatomici.

Le osservazioni fatte dal satellite hanno mostrato come le due bolle emergano nella direzione perpendicolare al piano galattico e raggiungano dimensioni paragonabili al raggio dell’intera galassia. Causa di questo fenomeno è attualmente sconosciuta e sarà oggetto di indagini per gli astrofisici nei prossimi anni.

Vedi il video sul sito originale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *