La Cappella Sistina in 3d sul tuo computer, provare per credere

Chi non ha mai avuto modo di vedere dal vivo la cappella Sistina sarà entusiasta di questa nuova tecnologia: cliccando infatti sul link è possibile vedere la cappella in 3d come se si fosse davvero lì dentro, provare per credere. Il sito http://www.vatican.va/online dal 18 marzo scorso, è stato pensato e creato da un team della Villanova University (Pennsylvania) che ha utilizzato per la realizzazione la celebre tecnologia “Flash”.
Diverse migliaia di fotografie digitali sono state scattate e poi “cucite insieme”, i colori corretti, e successivamente elaborati dai  membri dell’equipe, per creare un file 3D che presenti la Sistina in una proiezione tridimensionale e veritiera. Gli studiosi hanno fatto sapere che per raccogliere le diverse luci che penetrano all’interno dell’aula, hanno trascorso ben cinque notti all’interno della Cappella.

Il tour lanciato sul portale internet già dallo scorso marzo 2010, permette di ammirare sia lo splendido capolavoro della pittura italiana, ma anche le tecnologie applicate ai beni culturali.
La visita virtuale della Cappella Sistina non può certamente competere con l’esperienza di trovarsi all’interno della stessa di persona, ma per osservare i dettagli degli affreschi è molto utile.
La qualità fotografica è elevatissima e potersi guardare attorno, a 360°, zoomando in modo molto dettagliato fino a ingrandire i particolari di tutte le innumerevoli opere d’arte alle pareti e sul soffitto, è un’esperienza decisamente emozionante.
Una perfetta ricostruzione con la luce che scintilla sugli affreschi del Giudizio Universale di Michelangelo, mentre con un semplice click del mouse si alza la testa verso lo splendido soffitto per ammirare l’immenso patrimonio lasciatoci da uno dei più grandi pittori cinquecenteschi.

Su tutti questi capolavori, grazie al tour virtuale, si può ruotare e zoomare, soffermarsi sull’affresco che interessa fino a coglierne ogni dettaglio, sia architettonico che pittorico. Si parte dal centro della Cappella con vista dell’altare e della volta, si prosegue con il Giudizio Universale e si conclude con la vista della Parete d’ingresso. Ogni parte della cappella è corredata da informazioni artistiche e storiche e con rimandi multimediali a fonti diverse.
Le immagini sono incredibili, e non poteva che essere altrimenti, visto il soggetto, e grazie al tecnologia “Flash” l’intera sala può essere esplorata in tutti i suoi dettagli solo muovendosi con il mouse.

Gli studenti della Villanova University stanno lavorando su questi Virtual Reality Tour come parte di un programma di stage che l’Università ha concordato in esclusiva con il Vaticano.  La Basilica di San Paolo è stato il primo Virtual Reality Tour lanciato online nel 2008, seguito dalla Basilica di San Giovanni in Laterano, nel novembre 2009.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *