Nanoparticelle di oro iniettate negli alberi per ottenere bio-led

Si tratta di una ricerca avviata da un gruppo di scienziati taiwanesi che a breve potrebbe diventare realtà. Iniettando nanoparticelle d’oro nelle foglie di alcuni organismi vegetali, sono riusciti ad alterare il funzionamento della clorofilla al loro interno ed a fare in modo che le piante, attraverso la fotosintesi, emettano una leggera fluorescenza di colore blu-violetto.

Il dottor Yen-Hsun Su del Centro di Ricerca per la Scienza Applicata (RCAS) dell’Academia Sinica, Taiwan, ha impiantato queste nanoparticelle in una pianta di Bacopa caroliniana e ha scoperto che, quando è esposta alla luce ultravioletta con un’alta lunghezza d’onda, le nanoparticelle d’oro riescono a produrre una fluorescenza blu-violetta che innesca un’emissione rossa della clorofilla che le circonda.

Questo è un sito sulle nuove tecnologie e le ricerche in tutto il mondo ma ciò non vuol dire che la nostra redazione sia d’accordo con tutte le nuove ricerche. In questo caso infatti tale progetto è un terribile segno dell’industrializzazione progressiva delle nostre città e dunque ne riportiamo la notizia ma ammettiamo che ci fa un po’ paura tutto questo progresso. La strada intrapresa dal professor Shih-Hui Chang e dai suoi collaboratori consentirà di trasformare tigli e cipressi – e non solo – in lampioni naturali, che non inquinano, non consumano energia elettrica e riducono perfino l’anidride carbonica nell’atmosfera. La straordinaria scoperta è avvenuta in modo quasi del tutto casuale, mentre il gruppo era alla ricerca di nuove sorgenti luminose ad alta efficienza, alternative ai LED con un minor impatto ambientale: per questo motivo, le foglie-lampadine, dai consumi pressoché nulli ed assolutamente prive di fosforo, sono state chiamate bio-LED.

Il Dott. Yen-Hsun Su è speranzoso: “In futuro, i bio-LED potranno essere usati per illuminare le strade con gli alberi. Ciò farà risparmiare energia e aumenterà l’assorbimento della CO2 visto che la luminescenza a bio-LED stimola i cloroplasti ad effettuare la fotosintesi”

2 comments for “Nanoparticelle di oro iniettate negli alberi per ottenere bio-led

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *