VOLKSWAGEN: La mobilità elettrica è al centro della ricerca per sviluppi futuri, dall’ibrido all’elettrico

Con investimenti superiori a 5 miliardi di Euro all’anno e con 23.000 collaboratori coinvolti a livello mondiale,  il gruppo Volkswagen punta alla ricerca e alla mobilità elettrica. Un lavoro che viene indirizzato verso lo sviluppo della vettura elettrica, vista l’importanza raggiunta dai sistemi di trazione elettrica per l’auto di domani.

Il Presidente del Gruppo Volkswagen, Martin Winterkorn, ha dichiarato: “In futuro il cuore della Volkswagen batterà anche grazie all’elettricità e i nostri ingegneri in America, Europa e Asia stanno gettando le basi di questo cambiamento. La Volkswagen introdurrà il concetto di E-Mobility nella produzione di massa. Nel 2011 amplieremo la nostra flotta “test” con 500 Golf a trazione elettrica. L’anno successivo, seguirà una versione ibrida della Jetta per il mercato americano. A partire dal 2013 la E-Up entrerà in produzione e sarà seguita lo stesso anno dalla Golf blue-e-motion. Il nostro obiettivo è quello di diventare leader di mercato della mobilità elettrica entro il 2018. All’interno della nostra gamma prodotti vogliamo raggiungere una quota del 3% di auto elettriche. Con l’introduzione nei nostri modelli di volume, questa tecnologia non sarà più una realtà di nicchia”.

Oggi l’auto elettrica è tecnicamente già in grado di offrire un’autonomia di circa 150 km. Nel frattempo, un passaggio chiave della strategia sarà l’implementazione della tecnologia ibrida sui veicoli di serie. A tal proposito, nei mesi scorsi la Volkswagen ha lanciato sul mercato la Touareg Hybrid cui seguiranno nel 2012 la Jetta Hybrid e, nella seconda parte del 2013, la Passat Hybrid e la Golf Hybrid.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *