Pisa la prima in Italia per il progetto e-mobility, consegnate le prime auto elettriche

Pisa diventa capitale della mobilita’ elettrica e presto sarà la volta di Roma e Milano. Ieri infatti il Sindaco Marco Filippeschi ha consegnato le prime quattro Smart Electric Drive ai Clienti selezionati nell’ambito del progetto per lo sviluppo della mobilita’ elettrica che Enel e Smart promuovono a Roma, Milano e Pisa.

Sono 100 le persone che – tra le oltre 2.200 che hanno sottoposto la propria candidatura sul sito ufficiale del progetto – sono state scelte per ricevere le Smart Fortwo Electric Drive: nelle case di ciascuno Enel ha attivato una struttura di ricarica privata. A queste si aggiungono i punti di ricarica intelligenti installati nelle zone pubbliche: tra Roma, Pisa e Milano sono più di 400, di cui 56 nella città toscana. A Pisa vengono così anche inaugurate ed attivate le prime colonnine pubbliche, che consentiranno di ricaricare agevolmente i veicoli elettrici in spazi riservati di sosta dislocati in tutto il territorio cittadino. I prescelti pagano un canone mensile di 400 euro IVA esclusa che comprende il noleggio, la manutenzione ordinaria, una vettura sostitutiva, una garanzia di 48 mesi e l’assicurazione RCA, incendio e furto; con altri 25 euro mensili (IVA inclusa, stavolta) possono rifornirsi senza alcun limiti presso i punti di ricarica Enel, domestici e pubblici.

Dopo l’esordio di Pisa, anche i cittadini di Roma e Milano, rispettivamente il 10 novembre ed il 2 dicembre, riceveranno i loro mezzi elettrici per dare il via ad una sperimentazione che e’ destinata a “rivoluzionare” significativamente la mobilita’ elettrica, apportando un grande contributo all’abbattimento delle emissioni nelle realta’ urbane per un mondo a zero emissioni. Il progetto e-mobility che ora prende il via ha una durata prevista di quattro anni, durante i quali si calcola che sarà evitata l’emissione di 600 tonnellate di CO2, mentre il consumo di energia sarà pari a circa 750.000 kWh.

Ogni vettura ha un’autonomia di 135 km e una velocità massima dichiarata di 100 km/h, mentre il motore ha una potenza di 30 kW (41 CV). Con e-mobility Italy, Smart ed Enel hanno creato il piu’ grande progetto mondiale congiunto per la mobilita’ elettrica. Il progetto, un inedito modello integrato di mobilita’ elettrica, rendera’ possibile la diffusione e l’utilizzo efficiente di veicoli elettrici, con tecnologie di ricarica all’avanguardia, grazie allo sviluppo di infrastrutture su misura, in grado di offrire servizi intelligenti e sicuri. Nell’ambito di questo progetto, Daimler fornira’ oltre 100 vetture elettriche a clienti a Roma, Pisa – sede tra l’altro del Centro Ricerche Enel – e Milano, e si fara’ carico della loro manutenzione.   Enel sara’ responsabile dello sviluppo, della creazione e del funzionamento dell’infrastruttura con 400 punti di ricarica dedicati, oltre al sistema di controllo centrale. ”Abbiamo aderito a questa sperimentazione” ha detto il sindaco Filippeschi ”unica città italiana insieme a Roma e Milano, perché Pisa è una città che scommette sul futuro e quella elettrica è, senza dubbio, la mobilità su strada del domani. Le stime di Enel, al riguardo, sono emblematiche: se il 15% delle auto che circolano nella nostra provincia fossero elettriche si risparmierebbero 45mila tonnellate l’anno di Co2, il gas ritenuto responsabile dei cambiamenti climatici, oltre ad una sostanziale riduzione dell’inquinamento acustico e dell’emissione di altre sostanze nocive”.

1 comment for “Pisa la prima in Italia per il progetto e-mobility, consegnate le prime auto elettriche

  1. Rita
    2012-11-21 at 15:04

    sono delle ottime macchine io ho la fortuna di possederne una a Roma.
    Si risparmia molto sono pratiche in mezzo alla città e qua a Roma ENEL a rifornito il centro in maniera abbastanza efficace di colonnine per la ricarica per nn parlare del fatto che lo puoi fare a casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *