Google metterà online i manoscritti della Bibbia ebraica

I Rotoli del Mar Morto, manoscritti risalenti al primo secolo e ritrovati nel 1940 nella località cisgiordana di Qumran, potrebbero finire on-line grazie ad una joint venture fra Google e le autorità archeologiche israeliane.

Si tratta di manoscritti molto importanti che contengono parti della Bibbia ebraica e si ritiene appartenessero ad una comunità essena, una setta religiosa ebraica contemporanea al primo cristianesimo. Per essere precisi sono novecento manoscritti costituiti da circa 30mila frammenti. L’intera collezione dei Rotoli venne fotografata negli anni ’50, ma l’accesso alle foto e ai documenti è stato limitato per molto tempo agli studenti e, a oggi, solo quattro restauratori sono autorizzati a maneggiare il materiale.

e ai quali google sta sfruttando tutta le tecnologie di cui dispone per offrire ai ricercatori e al pubblico il primo database completo e consultabile dei Rotoli.

Scritti in ebraico, aramaico e greco i documenti fanno luce sul giudaismo dei tempi biblici e sulle origini del cristianesimo. Per anni, gli esperti si sono lamentati perché l’accesso ai Rotoli era troppo limitato.

Il progetto invece risolverà moti problemi in  quanto permetterà di accedere al testo – considerato una delle più importanti scoperte archeologiche del secolo scorso – grazie a delle immagini ad alta risoluzione: le prime scansioni dovrebbero essere messe on-line entro pochi mesi.

Una volta che le immagini saranno su Googlesarà presente anche una traduzione inglese del testo.I primi frammenti di pergamena dei Rotoli vennero scoperti nel 1946 da alcuni pastori beduini in una grotta sulla riva nord-ovest del Mar Morto, a circa 60 chilometri più a sud di Gerusalemme.
Il progetto congiunto con Israele rappresenta il più recente passo nella direzione dell’accesso a documenti vecchi di 2mila anni, in passato disponibili solo per una ristretta cerchia di studiosi e, solo negli ultimi decenni, diffusi attraverso riproduzioni ad hoc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *