Da oggi in servizio i nuovi autobus più comodi,ecologici e super tecnologici (video)

La notizia viene da Torino dove, prima città in Italia, da oggi sono entrati in servizio quattro nuovi Citelis, autobus della gamma urbana di Iveco Irisbus , dotati della tecnologia Stop & Start, un sistema che disattiva automaticamente il motore ad ogni sosta.
I veicoli, esposti, sono stati presentati questa mattina alle autorità cittadine dall’Amministratore Delegato di Iveco Paolo Monferino, accompagnato da Pierre Fleck, Senior Vice President Iveco Irisbus, e da Francesco Brizio Falletti Di Castellazzo, Roberto Barbieri e Giovanni Battista Razelli, rispettivamente Presidente, Amministratore Delegato e Direttore Generale di GTT, l’azienda di trasporto pubblico cittadina. Alla cerimonia , che si è svolta in Piazza Palazzo di Città dinanzi alla sede del Comune, era presente il Sindaco di Torino, Sergio Chiamparino, oltre all’assessore comunale alla viabilità e trasporti Maria Grazia Sestero. La tecnologia ‘Stop & start’, permette al motore di spegnersi automaticamente a ogni sosta e di riavviarsi premendo l’acceleratore, con un risparmio dell’8% sul consumo di carburante e anche sull’abbattimento delle emissioni di Co2 per ogni corsa.
I Citelis Stop & Start fanno parte di un progetto di sperimentazione congiunta tra Iveco Irisbus, GTT, Fiat Powertrain e Voith, finanziato quasi totalmente dal Ministero dell’Ambiente e dal Comune di Torino, i cui risultati verranno costantemente monitorati dal Politecnico di Torino. I veicoli rientrano in un lotto di 12 autobus ecologici da 18 metri,:, costituito da 4 Citelis a metano e 8 Diesel EEV, che consentono la riduzione di emissioni di particolato del 99% rispetto a un bus Euro 0. La corrente necessaria per tutti gli avviamenti del motore è garantita dai supercondensatori, dei dispositivi in grado di immagazzinare energia e di restituirla quando necessario al sistema elettrico.

Tutti i veicoli sono dotati di 4 porte, impianto ad aria climatizzata per passeggeri e autista, indicatori di percorso a LED, impianto di videosorveglianza, sistema di informazione ai passeggeri di annuncio fermate, pedana manuale per disabili. La capacità massima di trasporto è di 110 passeggeri con 29 posti a sedere e una postazione disabile per la versione CNG e di 116 passeggeri con 28 posti a sedere e una postazione disabile per la versione Diesel. Questi veicoli ecologici da 18 metri si sommano ai 100 autobus da 12 metri con motore Eev già in circolazione a Torino dallo scorso gennaio. In questo modo sarà possibile ridurre ancora di più i valori delle emissioni, infatti, stando ai calcoli del Gruppo Torinese Trasporti si dovrebbe osservare una diminuzione di circa due tonnellate di particolato, 5,8 di idrocarburi incombusti, 23 tonnellate di monossido di carbonio, 35 di ossidi di azoto e 537 di anidride carbonica. Inoltre, grazie all’arresto momentaneo del motore, si riducono sensibilmente le vibrazioni dei veicoli in fermata, con conseguente miglioramento del comfort e riduzione della rumorosità percepita all’esterno e all’interno dei veicoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *