Arriva Latrolamp, la lampada che viene alimentata dalle alghe

Ecco un’altra innovazione sostenibile decisamente interessante. Ridurre la dipendenza dal petrolio è uno degli obiettivi che dobbiamo raggiungere se vogliamo salvaguardare il nostro pianeta e la nostra salute; la lampada alimentata dalle alghe è l’esempio che i risultati migliori spesso si ottengono dalle idee meno costose. Il suo nome è Latro Lamp che tradotto significa (latro, dal latino “ladro”, allude al fatto che la lampada “ruba” energia), lampada che “ruba” energia per creare la luce grazie alla fotosintesi.
Questa lampada, infatti, utilizza una delle forme più “strane” di energia alternativa che l’uomo abbia fin’ora concepito: corrente elettrica prodotta dalla fotosintesi di alcune alghe. E’ stata sviluppata quest’anno dalla Stanford University in collaborazione con i ricercatori della Yonsei University.
Combinando insieme la natura (le alghe) e la tecnologia (la lampada) in un unico design, la lampada a sospensione diventa un oggetto vivente in quanto è in grado di estrarre l’energia prodotta dalle alghe che vivono nell’acqua in essa contenuta e che mediante la luce solare, e l’anidride carbonica (CO2) danno origine alla fotosintesi.
Le alghe vengono spesso impiegate come “cavie” sperimentali da cui poter ottenere biocarburanti o in altri generi di ricerche ecosostenibili. Il suo funzionamento è molto semplice: esponendo la lampada alla luce del sole ed aggiungendo una dose di anidride carbonica (soffiando nell’apposita apertura) si avvia il processo di fotosintesi e subito vedremo la lampada illuminarsi.

Da un’altra apertura si potrà aggiungere acqua, eliminando l’ossigeno che le alghe producono e grazie ad alcuni sensori potremo monitorare il loro stato di salute. La lampada non è un oggetto d’arredo ma un essere vivente di cui dovremo prenderci cura.

Sicuramente non produce una quantità di luce talmente forte da illuminare una casa intera ma è senza dubbio la direzione giusta da prendere per lo sviluppo sostenibile del nostro futuro.
La lampada non è quindi solo un oggetto destinato a far luce ma anche un essere vivente di cui prendersi cura

Attualmente la Latro Lamp non è in produzione ma solo in fase sperimentale; nonostante questo ci offre comunque diversi spunti di riflessione. Forse saremmo più attenti ai nostri consumi se dovessimo produrre da soli l’energia di cui abbiamo bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *