Reynobond per i nuovi edifici a risparmio energetico di New York (video)

(video con alcuni esempi di applicazioni di Reynobond su altri edifici)

Reynobond, materiale composito in alluminio di Alcoa, è stato scelto per la facciata del 100 Park Avenue, il primo edificio di New York ‘energetico’ ad aver ricevuto la certificazione LEED (Leadership in Energy and Environmental Design) Silver.

REYNOBOND® è un elemento a sandwich, costituito da due lamiere d’alluminio preverniciato a fuoco di 0,5 mm di spessore, applicate su entrambi i lati su un’anima in polietilene con il metodo di fissaggio a fusione. Questa trasmissione uniforme di adesione chimica e meccanica conferisce una straordinaria resistenza alla de laminazione (che rappresenta uno dei punti più delicati dei materiali compositi).

REYNOBOND®  è particolarmente indicato per l’architettura di interni e il restyling di facciate, nonché per nuove costruzioni ed edifici da ristrutturare. Le opportunità d’impiego sono molteplici:

  • realizzazione di facciate ventilate,
  • pannelli sandwich (riempimento di tramezze),
  • rivestimento di facciate, cornicioni e attici,
  • realizzazione di coperture piane o ad arco,
  • rivestimento di balconi e gallerie,
  • imbottitura di porte, pareti divisorie modulari, suddivisione di locali.

Le particolari caratteristiche di REYNOBOND® trovano migliore espressione nel design di superfici estese, che pongono particolari requisiti in termini di planarità e rigidità.

100 Park Avenue è stato uno dei primi grattacieli moderni in acciaio e vetro a rendere Park Avenue un indirizzo desiderabile per gli affari. SL Green Realty Corporation and Prudential Real Estate commissionò a Moed de Armas & Shannon Architect di New York la trasformazione di questo palazzo classico in un ‘nuovo classico moderno’, una sede aziendale all’avanguardia costruita secondo standard progettuali sostenibili.
Il metallo è stato scelto dagli architetti per conferire alla torre una nuova prospettiva moderna. Reynobond® ACM di Alcoa Architectural Products con finitura Pewter Kynar è il materiale scelto per la facciata esterna. “Una delle sfide ingegneristiche di questo progetto è stata quella di sviluppare un modo per ancorare il sistema a pannelli sopra una facciata di copertura in mattoni in fase di deterioramento senza gravare in alcun modo sullo strato di mattoni”, ha detto Michael Potkay, direttore della progettazione presso IDA International, Inc., produttore di metalli.
“La leggerezza dei pannelli ACM è stata determinante per ottenere il sistema sospeso. I pannelli ACM forniscono l’estetica desiderata e la loro leggerezza ha reso possibile rivestire l’edificio senza sollecitare ulteriormente la facciata originale sottostante. L’alto contenuto di materiale riciclato ha anche favorito la richiesta della certificazione LEED poiché ACM soddisfa i requisiti di design sostenibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *