Freno e acceleratore in un unico pedale: ecco le auto del futuro

Il pedale del freno e dell’acceleratore possono essere uniti insieme. Come sempre le invenzioni più strane arrivano dal Giappone. Un inventore di nome Masuyuki Naruse ha sviluppato un unico pedale per tutte e due le funzioni. Potrebbe essere una soluzione per tutti coloro che, in situazioni particolari di stress da guida, commettono degli errori in fase di frenata oppure in fase di accelerazione, toccando per sbaglio l’uno o l’altro pedale. Ma non solo. Il pedale unico di Naruse Masuyuki potrebbe essere l’uovo di Colombo anche per le competizioni di auto, dove il risparmio di tempo, per utilizzare tutti i sistemi dell’auto, è basilare per vincere le gare.

Il funzionamento di questo particolare pedale prevede che per accelerare bisogna appoggiare il piede destro sul pedale e girarlo in senso orario, mentre per frenare la vettura il meccanismo è lo stesso delle auto tradizionali, vale a dire basta la pressione.

Secondo l’inventore, Masuyuki Naruse di 74 anni, questa idea potrebbe essere più funzionale e comoda dei classici tre pedali presenti sulle auto.

Insomma, l’applicazione del pedale unico per frenare e per accelerare è davvero vasta. Il sistema consiste di un acceleratore azionato ruotando in senso orario il piede destro, mentre i freni sono azionati spingendolo verso il basso, in modo tradizionale. Tuttavia, mentre l’idea di un pedale unico è, sicuramente, interessante, il movimento laterale per l’accelerazione sembra che possa essere problematico, almeno dal punto di vista ergonomico ed, in particolare, per un periodo di tempo prolungato.

Con l’arrivo di veicoli elettrici, freni rigenerativi e anche i sistemi di freno-by-wire, un solo pedale per la frenata e per l’accelerazione è una possibilità interessante. Vi sono auto che possiedono un freno motore molto forte come, per esempio, quelle elettriche che lo fanno attraverso l’uso di un recupero molto aggressivo del sistema di frenatura, permettendo ai conducenti di rallentare la vettura elettrica rapidamente, senza quasi toccare il pedale del freno. Non c’è dubbio che, nei prossimi anni, vedremo molta innovazione in questo settore, con la speranza di abbattere i tempi di esecuzione di un comando, per guidare meglio e con più rilassatezza. In tal senso, già, il cambio automatico è stato un notevole passo avanti per la gestione dei rapporti del motore, col relativo rapporto di ergonomicità migliorato per il guidatore. Chissà che questo non avvenga anche con l’invenzione giapponese del pedale freno-acceleratore, magari migliorato nel suo aspetto meccanico. Questo sistema ben si legherebbe a quello presente sulle auto elettriche denominato brake by wire, il quale aumenta la sicurezza perché collegato non meccanicamente al freno, ma elettronicamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *