Nokia e Intel insieme per i nuovi telefonini 3D

Nokia e Intel hanno allestito insieme, in collaborazione con l’ Università di Oulu in Finlandia, un Centro per l’eccellenza Internet in cui si metteranno a punto nuove tecnologie per la grafica 3D per gli utenti mobili, in particolare nell’ambito delle interfacce utente per telefonini e dispositivi mobili in modo che siano sempre più simili alle interazioni nel mondo reale, quanto più naturali e intuitive possibili.Non serviranno occhialini ma basterà un display olografico. L’obiettivo è superare i touch screen per “immergere” l’utente nell’interfaccia del suo telefonino. Ma è ancora presto per dire quando questi studi diventeranno tecnologie da mercato.

Uno dei primi obiettivi che si sono prefissi i ricercatori del centro è quello di condurre uno studio sull’utilizzo della grafica 3D per la definizione di interfacce utente su dispositivi mobili che siano sempre più simili alle interazioni nel mondo reale, quanto più naturali e intuitive possibili.

Nel Centro congiunto per l’innovazione (Joint Innovation Center) lavoreranno 24 ricercatori gestiti dal professor Heikki Huomo e il sistema operativo che beneficerà della nuova interfaccia sarà MeeGo, lo stesso che ha inaugurato la partnership tra le aziende a febbraio 2010.

Nelle prossime settimane il centro si occuperà anche della messa a punto di nuove interfacce utente per il sistema operativo MeeGo e, potenzialmente, per tutte le altre piattaforme che fanno uso di grafica 3D e che potranno dunque  beneficiare delle innovazioni sviluppate da questo interessante centro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *